Company Logo
San Giovanni Calcio a 5 7:8 AF Firenze Calcio a 5
Match
21a giornata
San Giovanni Calcio a 5 7 : 8
AF Firenze Calcio a 5
02-04-2016 18:00

San Giovanni 12.Acciarino (C) 2.Scalabrella 4.Zamporlini 5.Rega 7.Gesi 8.Fondelli 9.Falsini 11.Giocondo 14.Bonaccini 17.Parti SN.Jeridi All.Bossini
Firenze Calcio a 5 1.Ferrini (C) 2.Comparini 4.Cambini 5.Ricciardelli 6.Primigalli 7.Grifagni 10.Lucchi 11.Marchese All.Corsi
Arbitro Sarri (Arezzo)
Recupero p.t. 2' - s.t 5'
Falli p.t. 2-2 - s.t 6-3

Ammoniti nessuno
Espulsi nessuno
Marcatori 4° Comparini (F); 7° autogol Scalabrella (S); 8°,44°,53° Falsini (S); 23°,31° p.t.,47°,62°Lucchi (F); 24°,48°,55° Jeridi (S); 42° Ricciardelli (F); 52° Zamporlini (S); 64° Cambini (F)

SAN GIOVANNI - Pazzesco. Quel che è successo nel lungo pomeriggio di San Giovanni è semplicemente pazzesco. Nessuno mai e poi mai avrebbe pensato di tornare a casa con sei punti dopo due partite dall'andamento che definire rocambolesco non basta ed esattamente con lo stesso, identico punteggio. Eppure è andata proprio così a dimostrazione che l'approccio mentale, la concentrazione e la determinazione, la voglia, lunga sessanta e più minuti, di raggiungere la vittoria possono eccome fare la differenza anche quando in campo ci sono giocatori che la differenza possono farla da soli come, in questo caso, Jeridi da una parte e Lucchi dall'altra.
Anche se il Firenze è stato in vantaggio per oltre tre quarti di gara, la partita è sempre stata equilibrata. La prima occasione è, in apertura, per i padroni di casa che colpiscono un palo con Falsini in contropiede. Replica al 3° Mazzanti da lontano, ma Acciarino è pronto e blocca. Al 4° lo stesso Marchese si gira in area ed inventa un assist perfetto per Comparini che accorre è spedisce in rete. Tre minuti più tardi ancora Acciarino su Cambini servito a destra da un intelligente passaggio di Lucchi. Ne viene fuori un angolo sui cui sviluppi il tiro di Marchese viene deviato nella propria porta da Scalabrella per il momentaneo 0-2 subito trasformato in 1-2 dalla deviazione sotto porta su palla lentissima di Falsini. I ragazzi di Corsi sono però, in questa fase, più in palla degli avversari e tornano pericolosi già all'11° con Cambini la cui conclusione potente dalla destra è fermata dal portiere. Dall'altra parte, al 12°, Ferrini fa lo stesso con Jeridi, mentre al 22° è Scalabrella a sfiorare il pareggio con un tiro dalla sinistra lento ma che termina vicinissimo al palo. Un minuto più tardi Comparini, autore di un primo tempo stellare, calcia al volo da oltre dieci metri costringendo Acciarino al corner sui cui sviluppi arriva al bomba di Lucchi che porta il Firenze nuovamente sopra di due. Jeridi, però, non è da meno ed al 24° il punteggio è 2-3. Ancora Lucchi al 26° è protagonista con una punizione non particolarmente potente, ma precisa che costringe il portiere all'angolo, mentre al 31° su rilancio di Ferrini il bomber biancorosso sfila il proprio marcatore ed infila Acciarino con un preciso rasoterra dalla sinistra per il 2-4 con cui termina un primo tempo caratterizzato da molte conclusioni a rete, spesso da lontano soprattutto da parte dei padroni di casa che si affidano principalmente al tiro potente e preciso del fortissimo Jeridi.
La ripresa comincia nello stesso modo con cui si era concluso il primo tempo ovvero con il Firenze pericoloso. Al 1° sono protagonisti Lucchi e Cambini con la punizione calciata dal primo e l'inserimento di Cambini in area: la sfera termina a lato con grande sollievo del San Giovanni. Due minuti dopo è invece la squadra di casa in attacco con Zamporlini che calcia angolato da destra costringendo Ferrini ad un bell'intervento di piede. Ancora il portiere gigliato a metterci una pezza al 6° rimediando al passaggio pasticciato di Cambini e Primigalli che porta al tiro da posizione favorevole Falsini. Ferrini è bravo al 6° ma solamente fortunato al 10° quando il missile di Jeridi da metà campo si stampa sul palo alla sua destra. Il Firenze mantiene così il doppio vantaggio che diventa triplo al 12° grazie alla fortunata deviazione con tanto di rimpallo di Ricciardelli su passaggio in area di Marchese. Il San Giovanni non ci sta e subito al 13° la triangolazione tra Gesi e Jeridi porta al tiro da un metro che, per fortuna del Firenze, risulta essere impreciso. Al 14°, però, la conclusione a rete di Falsini a rimorchio di Jeridi smuove nuovamente il punreggio per il 3-5 che, tre minuti più tardi, Lucchi trasforma in 3-6 con una girata dal limite sinistro di rara bellezza, precisione e potenza. Anche in questa occasione, però, Jeridi non vuole essere da meno ed è il 18° della ripresa quando la bordata del giocatore senza numero finisce alle spalle di Ferrini. Adesso il San Giovanni dà il tutto per tutto, mentre il Firenze appare un po' stanco. Già al 19° pericolo per Ferrini quando il contropiede di Zamporlini termina con la sfera a lato, ma di pochissimo; al 21° inserimento di Fondelli che calcia e trova il palo a negargli la rete del 5-6 che verrà invece realizzata da Zamporlini bravo nel tiro da fuori area, ma anche fortunato per la deviazione che spiazza Ferrini.  Per i biancorossi la paura di vedersi sfuggire di mano una partita condotta sempre davanti agli avversari è palpabile. Sempre al 22° Ferrini deve superarsi sulla deviazione di tacco sotto porta di Jeridi, mentre al 23°, dopo il salvataggio di Acciarino sulla palla recuperata e calciata violentemente verso la porta da Lucchi, il pessimo disimpegno di Primigalli verso Ferrini viene intercettato da Falsini che calcia in rete per il pareggio. Giunti a questo punto, la partita può avere tutti gli esiti possibili ma è evidente che l'abbrivio ora lo ha preso il San Giovanni tant'è che al 25° l'ennesima conclusione potente da fuori di Jeridi vale il primo vantaggio per i padroni di casa. Rimarrà l'unico grazie ad un Firenze che, senza perdere la testa, si rimbocca le maniche e cerca di rimediare. I biancorossi sono fortunati al 31° sull'assist di Jeridi per Falsini, che calcia fuori, ma soprattutto quando il tiro di Jeridi si stampa nuovamente sul palo. Poco dopo, con il San Giovanni che ha già raggiunto in cinque falli cumulativi, Cambini viene fermato irregolarmente da Falsini e, nonostante le vibranti proteste del pubblico di casa, Lucchi ha, dai dieci metri, l'occasione per portare a casa il poker personale ma soprattutto un meritato pareggio. Il bomber biancorosso non la fallisce e scaraventa alle spalle di Acciarino un tiro potentissimo. Ma non finisce qui perchè, nel convulsissimo finale, il pallone arriva al limite dell'area destra a Cambini che trova il pertugio giusto per battere l'estremo difensore locale. Festa incredibile per i ragazzi di Corsi che però non hanno terminato di soffrire visto che l'ultimo minuto di recupero, come sempre accade in queste circostanze, sembra durare un'eternità. Un'eternità che però termina con il Firenze vittorioso, come all'andata, sui campioni in carica ed ora di nuovo in corsa per una posizione migliore dell'ottava anche se, ormai, i playoff sono aritmeticamente non più raggiungibili. [MG]

[Back]

SPONSOR

BBC Banca
systus

Eventi Firenze c5

GLI IMPEGNI DI TUTTE LE SQUADRE DEL FIRENZE C5

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Statistiche Accessi

1134938
OggiOggi200
IeriIeri719
Questa settimanaQuesta settimana6052
Questo meseQuesto mese23871
TotaliTotali1134938

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.




Powered by Joomla!®. Designed by: hosting company dot-MX domains Valid XHTML and CSS.