Firenze C5 C1M vs La Torre Bergamo C5

vs

Risultati

squadra1st Half2nd HalfGoalsEsito
Firenze C5 C1M000Loss
La Torre Bergamo C5246Win

Riepilogo

Il Firenze C5 compromette le proprie possibilità di accedere alla finale con il Futsal Prato (nel frattempo risultato vincitore del doppio confronto con i liguri del Città Giardino Marassi) venendo battuto, con un tennistico 0-6 che risulta più severo di quanto l’andamento della partita abbia mostrato, nella gara di andata della semifinale disputata al Palafilarete contro un Bergamo La Torre sicuramente molto forte in tutti i suoi effettivi, ma soprattutto in quel Daniele Paolo Valentino, gran portiere davvero ed autore di diversi interventi decisivi.

E dire che, almeno fino a due terzi, se non tre quarti, della prima frazione di gioco l’incontro se n’era andato in un sostanziale equilibrio con le difese sempre in grado di disinnescare gli attacchi ospiti, anche se il possesso palla, sempre fluido ed effettuato a buoni ritmi, era stato fatto per un tempo leggermente maggiore dagli orobici. Sempre degli ospiti la prima occasione importantissima per passare in vantaggio, al 6°, quando Zavala commette fallo in area e manda dal dischetto vicino Ravasio che si fa però ipnotizzare dall’esordiente stagionale Casini, bravissimo a respingere il tiro ed autore, comunque, di una prova molto più che sufficiente. A rompere l’equilibro è però proprio Ravasio a quattro dalla fine della prima frazione; un erroraccio in fase di costruzione poco meno di un minuto più tardi consegna invece a Gatti la palla del raddoppio con cui termina il parziale.

Sono gli episodi, spesso, ad indirizzare le partite in un senso piuttosto che in un altro e gli episodi di fine primo tempo di questa non fanno eccezione. Come non fanno eccezione quelli sfavorevoli al Firenze (oltre a Valentino ci si mettono anche compagni di squadra e pali ad evitare il gol) nel non riaprire un match che, anche per via della panchina più lunga a disposizione dei lombardi se ne va via con altre quattro reti che portano il punteggio finale sullo 0-6 che ben poco lascerebbe all’immaginazione ma che in realtà punisce oltremisura un Firenze che avrebbe senz’altro potuto segnare il gol della bandiera e forse non solo quello, magari in occasione di un tiro libero non fischiato nel recupero quando un fallo netto ospite non è stato visto dai direttori di gara…ma è inutile cercare alibi o scuse, adesso l’imperativo è non scoraggiarsi e prepararsi alla trasferta di sabato prossimo con l’ambizione di fare bene. Passare il turno sarà oggettivamente difficile, una vera e propria impresa, ma ricollocare il proprio campionato ed il proprio valore in una dimensione più rispondente alla realtà può invece avvenire. Forza ragazzi e, in ogni caso, grazie di quello che avete fatto finora!

Rivedi la partita su Facebook: primo temposecondo tempo

Gol: 26°,48° Ravasio (B); 27°,61° Gatti (B); 38° Malservigi (B); 51° Kolgini (B) Ammoniti: 6° Zavala (F), 7° Ravasio (B); 27° Riccobono (F); 36° Fenili (B); 39° Perico (B); 62° Martinisi (F) Falli: primo tempo Firenze 4 Bergamo 4 / secondo tempo Firenze 0 Bergamo 5 – Recupero: p.t. 2′ – s.t. 4′ Arbitri: Lorenzo Lupori (Prato) e Luca Gaetani (Empoli)

Luogo

Palafilarete
Via del Filarete, 5, 50143 Firenze FI, Italia