Company Logo
AF Firenze Calcio a 5 2:1 Cascina Montecalvoli C5
Match
20a giornata
AF Firenze Calcio a 5 2 : 1
Cascina Montecalvoli C5
08-02-2013 21:15
 Mario Alessandro Perfetti   32'   33'    Milco Salvini
 Andrea Ubaldini   35'   54'    Francesco Trombetta
 Mario Alessandro Perfetti   43'    
 Francesco Monetta   53'    
 Luigi Celli   61'    

Firenze Calcio a 5 1.Lastrucci 2.Pinzauti 3.Celli 4.Perfetti 5.Iocco Fabio 6.Ubaldini (C) 7.Monetta 8.Giorgi Leonardo 9.Raffaelli 10.Biagiotti 11.Puzio 12.Giorgi Lorenzo All.Caciagli
Cascina Montecalvoli 1.Necciari 2.Adili 3.Umalini 4.Taccini 5.Piraino 6.Trombetta 7.Piacentini 8.Viviani 9.Valenti 10.Salvini (C) 11.Vairo 12.Rossi All.Gambini
Recupero
p.t. 1' - s.t. 2'
Falli p.t. 1-3 - s.t. 5-4
I filmati dei gol 33° Salvini (C); 13° Perfetti (F); 31° Celli (F)

SCANDICCI - La vittoria del carattere. E' sicuramente questa qualità che permette al Firenze C5 di conquistare tre fondamentali punti al termine dell'equilibrata e correttissima sfida ocn il Cascina Montecalvoli. Un successo che proietta i biancorossi nel novero delle squadre ammonticchiate nei due soli punti che separano il quarto dal settimo posto.
Il 2-1 finale è un punteggio che si sviluppa tutto nella ripresa. Nel primo tempo parte meglio la squadra ospite, poi si fa avanti il Firenze, troppo lento all'inizio ma autore comunque di una prova convincente già dai primi trenta minuti. La cronaca parte al 3° con il tiro al volo in ottima coordinazione di Perfetti sul passaggio da calcio d'angolo battuto di Puzio, ma conquistato coriaceamente da Iocco vincitore di ben tre rimpalli consecutivi. La replica al 5° di Vairo è invece un diagonale dalla destra che esce di un soffio. All'8° assist di Adili per lo stesso Vairo ma Giorgi ci mette il piede e gli ospiti non vanno oltre l'angolo. Stesso esito al 9° quando Ubaldini perde palla in attacco, scatena il contropiede di Vairo, ma poi lo neutralizza spazzando in corner dopo la deviazione di Giorgi in uscita. Otto minuti dopo è rimarchevole la triangolazione tra Perfetti e Monetta, un po' meno il tiro che finisce sull'esterno della rete. Il 21° è invece il minuto della finta di Celli sulla sinistra e del tiro che non va tanto lontano dal palo alla sinistra di Rossi, fondamentale nella deviazione in angolo. Ci si avvia così al riposo sul punteggio, non proprio da futsal, di 0-0. Un punteggio che premia le ottime difese e gli ottimi portieri in campo, ma che vacilla nel finale quando il Firenze commette errori clamorosi. Il primo è quello che lancia in contropiede Salvini il cui diagonale a Giorgi saltato è però largo. Ancora più incredibile l'errore di Umalini che si appropria della palla "dimenticata" da Iocco per poi calciare a lato. 
Lo 0-0 di fine tempo ha però i minuti contati. A sbloccare il risultato ci pensa proprio capitan Salvini prima imbucando Adili e poi trasformando il generosissimo rigore fischiato dal direttore di gare per un tocco col braccio del tutto involontario di Perfetti in area. Arrabbiato per il torto subito, ma anche per il fatto che Giorgi aveva quasi parato il rigore, il Firenze si catapulta in attacco. Già al 4° Celli ha l'occasione buona, ma la realizzazione imprecisa, sugli sviluppi della punizione calciata dalla sinistra verso il centro da Perfetti. Un minuto dopo Perfetti dalla sinistra calcia a botta sicura salvo centrare Monetta sulla linea di porta per la più originale delle parate. A bloccare Perfetti all'11° ci pensa invece il vero portiere, Rossi, alzando alto il pallone appena ricevuto da Pinzauti sugli sviluppi della punizione di seconda fischiata per l'infrazione di quattro secondi dell'estremo difensore ospite. Ancora, al 12°, imbucata di Iocco per Pinzauti appena in ritardo all'appuntamento con li pallone sul secondo palo. In perfetto orario, invece, il calcio di punizione dal limite sinistro dell'area avversaria di Perfetti che supera quindi Rossi con un rasoterra beffardo. La partita, sempre equilibrata, si è fatta molto bella con i ritmi più elevati della ripresa. I cambi di fronte sono frequenti e così, al 15°, Valenti serve Viviani un pallone poi neutralizzato da Giorgi in corner. Al 16° palo di Celli dalla sinisra, due minuti prima del miracolo di Giorgi su Adili in area. Ora può davvero succedere di tutto. Ubaldini, già in gol all'andata, ci va vicino al 22° calciando da lontano e costringendo Rossi all'impercettibile deviazione. L'occasione vera per i biancorossi è però quella del 24° minuto quando anche i ragazzi di Caciagli beneficiano di un calcio di rigore fischiato a Trombetta per fallo su Celli. La trasformazione di Biagiotti è però respinta da Rossi e così, al 26°, il 2-1 è sfiorato anche dal Cascina Montecalvoli con Trombetta, che imbuca, e Valenti, che liscia in area di rigore. Ma il bello deve ancora venire visto che al 29° prima il terrore più puro viene vissuto in area di rigore del Firenze dove Salvini e Trombetta sprecano un contropiede delizioso; poi, pochi secondi dopo, anche la ripartenza due contro zero di Perfetti e Celli non porta a niente di più che un clamoroso palo. E' tutto? No, neanche per idea: Celli deve farsi perdonare e lo farà al 31° scattando sul lancio in profondità dalla propria metà campo di Perfetti e superando tutti, portiere compreso, per il gol che scatena la meritata gioia dei gigliati,sia subito che dopo poco più di un minuto quando gli arbitri decretano la fine dell'incontro, e nonostante la mossa di Gambini di Vairo portiere di movimento.  [MG]

[Back]

SPONSOR

BBC Banca
systus

Eventi Firenze c5

GLI IMPEGNI DI TUTTE LE SQUADRE DEL FIRENZE C5

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
9
10
12
17
18
19
23
24
25
27
28
29
30

Statistiche Accessi

890865
OggiOggi1632
IeriIeri2780
Questa settimanaQuesta settimana10274
Questo meseQuesto mese34349
TotaliTotali890865

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.




Powered by Joomla!®. Designed by: hosting company dot-MX domains Valid XHTML and CSS.